Vocal Coach US/UK/AU
+39 0331/1816160

Terapia del linguaggio

7 Cose che la tua voce dice di te

7 Cose che la tua voce dice di te

Questi sono messaggi che tutti inviamo “accidentalmente”. Quando anche gli altri parlano, li ricevete anche voi. Non è magia, anche se qualcuno potrebbe definirlo un “sesto senso”. Chi è consapevole, o meglio cosciente, di questi segnali può usarli a proprio vantaggio. E anche in questo caso non è magia, è solo addestramento. La formazione può essere “naturale”, da parte dei genitori o di un mentore, oppure acquisita da una grande Vocal Coach.

Imparare ad ascoltare queste “infra-frequenze” è abbastanza facile e una volta che ci si è abituati, si diventa come una macchina della verità. Padroneggiarle per “dissimulare” la tua verità o nascondere le tue vere intenzioni non è cosa per tutti, ma è possibile farlo se si dedica sufficiente tempo all’addestramento.

Volete avere un vantaggio durante la vostra prossima riunione importante o al prossimo evento sociale? Ecco uno sguardo ai messaggi che state inconsciamente inviando.

Continua a leggere…

5 comportamenti dei genitori che plasmano la vita dei loro figli

5 comportamenti dei genitori che plasmano la vita dei loro figli

I comportamenti di alcuni genitori influenzano la vita dei loro figli e sono molto simili a un marchio maledetto: rappresentano il modello di comportamento che il bambino assumerà in età adulta. Sono una radice difficile da sradicare, il baccello da cui nasceranno i semi del futuro.

Alcuni di questi comportamenti saranno ricordati e adottati, altri saranno rifiutati e contrastati con grande forza, influenzando però la vita dei loro figli e dei figli dei loro figli.

I bambini, ancora prima di guardare il mondo, imparano ad ascoltarlo. Tutti i ricordi, le impronte più profonde e antiche, sono quindi uditivi o “vibrazionali”.

Continua a leggere…

Come misurare il miglioramento della voce?

Come misurare il miglioramento della voce?

Se non si può misurare, non si può migliorare. Questa frase, che ha senso in un ambiente matematico, è stata applicata ovunque, a volte senza troppa considerazione.

Come si può misurare qualcosa di “intangibile” come il miglioramento della voce? Scopriamolo assieme!

Continua a leggere…

A cosa serve il riallineamento Vocale Inborn Voice?

A cosa serve il riallineamento Vocale Inborn Voice?

Raramente ho bisogno di spiegare lo scopo ultimo di un corso di vocal coaching Inborn Voice. Le persone che comprendono da sole che migliorare le proprie capacità di comunicazione e la propria voce sono il primo passo per migliorare le proprie capacità emotive e lavorative, sono quelle che sono anche sufficientemente determinate a conquistare il successo.

Non si può capire con la mente una necessità dello spirito. Tuttavia, vale la pena di spiegare qualcosa per chi ha bisogno di un aiuto che non ha ancora identificato.

Il punto è prendere il controllo. Prendere il controllo del proprio spazio personale, della propria vita e del modo di esprimere agli altri i propri sentimenti e le proprie idee. C’è solo un modo per farlo: parlando.

Continua a leggere…

E’ possibile tradurre tra parole ed emozioni?

E’ possibile tradurre tra parole ed emozioni?

La domanda più frequente che mi viene posta, sia di persona, sia via email è: “Non capisco cosa sia l’Inborn Voice”, oppure “Qual è la differenza tra in metodo Inborn Voice e il vocal coaching tradizionale?”.

La risposta più semplice e comprensibile è “Provare per credere”. Infatti basta un solo incontro per comprendere quanto il metodo Inborn Voice sia efficace e diverso da quello a cui siamo abituati.

Per chi invece ha bisogno di riconoscere quanto sia sostanziale la differenza tra Inborn Voice e il Vocal Coaching tradizionale prima di impegnarsi ad affrontare anche un solo incontro con me, penso che il modo migliore sia quello di fare il paragone con una lingua straniera.

Tutti avrete avuto modo di ascoltare o parlare lingue come l’inglese, il francese o lo spagnolo. Potrei anche fare il paragone con lingue più lontane dalla nostra, come il Giapponese, ma penso che a titolo esemplificativo sia opportuno considerare l’inglese, dato che è considerata la lingua più diffusa al mondo.

Le parole che usiamo per descrivere un oggetto, una situazione o un’emozione, sono dei contenitori, più o meno precisi, di un’idea che nasce e vive dentro di noi.

Continua a leggere…