Vocal Coach US/UK/AU
+39 0331/1816160
  • Il segreto per farsi accettare dagli altri? Capovolgere la vita per tornare ad amare se stessi

Il segreto per farsi accettare dagli altri? Capovolgere la vita per tornare ad amare se stessi

Sono orgogliosa del mio lavoro e ancora di più dei risultati che risplendono nel mondo. Oggi voglio mostrarvi una nuova testimonianza, uncut, nuda e cruda. Ascoltate la voce, le sue sfumature e avrete modo di comprendere cosa realmente sia Inborn Voice.

La voce, le sue vibrazioni e le emozioni che trasporta nell’etere sono qualcosa di unico. Cinzia racconta di un percorso arduo, intenso, pieno di mille scoperte legate alla propria essenza. Qualcosa che da descrivere con le sole parole è impossibile, ma se riuscirete ad andare oltre le parole, ascolterete la risonanza del dolore, della sofferenza, dell’insoddisfazione e della pura ed estrema solitudine, accompagnata da quella sensazione di vuoto che spesso porta a non volere più ascoltare se stessi e a cercare la soluzione, la manopola del volume, all’esterno.

Cinzia ha fatto questo regalo a me e io lo voglio fare a voi, nella speranza che possa aiutare tante persone a comprendere che la voce non è capace di mentire, mentre “la testa” lo fa continuamente. Imparate ad ascoltare la voce degli altri con le orecchie e gli altri sensi e tutto vi sarà chiaro, continuate ad ascoltare solo le loro parole attraverso il filtro della mente e brancolerete nel buio.

Ecco la video testimonianza su su come il vocal coaching sia il segreto per essere accettati dalle persone


Ecco la trascrizione:

Ciao sono Cinzia. Voglio parlarvi del mio percorso con Mylena Vocal Coach. Un percorso arduo, intenso, di mille scoperte qualcosa che da descrivere, ancora oggi, è molto profondo.

Prima di Inborn Voice ero una ragazza con un disperato bisogno d’amore e si sa quando si è disperati si arriva a toccare parti di noi che nemmeno sappiamo esistano. Beh io le ho toccate. Ho toccato quel fondo che si chiama dolore, sofferenza, insoddisfazione, pura ed estrema solitudine, per concludere con quella sensazione di  vuoto che mi ha portato a utilizzare droghe, alcol. Una vita molto dolorosa.

Prima di Inborn Voice ero una ragazza triste, infelice, cattiva che sapeva usare un unico modo per prendersi quello che voleva: la rabbia. Sì perché prima di Inborn Voice ero molto, molto arrabbiata con la vita perché sentivo mancanze che nemmeno la droga riusciva a riempire. Sentivo quel vuoto di un amore che non poteva darmi di più perché l’unico modo per poter sentire quell’amore è stato quello di toccare un fondo, il mio quel fondo. Mi ha portata a decidere una decisione che non è arrivata subito, ci sono voluti mesi prima di arrivare in un’unica, ultima decisione che era quella di non usare più droghe. Però da quel giorno che ho deciso di non toccarle più così è stato.

Ho dovuto scegliere se l’amore che stavo vivendo mi facesse bene, se quell’amore che in quel momento avevo a disposizione sarebbe stato in grado di stare al mio fianco. Non di riempirmi, non di completarmi: di stare al mio fianco. E con grandissimo dispiacere ho dovuto, per poi dire ho voluto, rinunciare perché non si può amare senza amarsi, non si può pretendere un amore se non ci si ama. Non si può obbligare le persone a sentire quello che stiamo sentendo in quel determinato momento perché non siamo tutti uguali.

Ho lasciato la mia vita, ho lasciato la mia casa, ho lasciato quello che credevo che per me fosse amore. Ho dovuto lasciare tutto. Non per salvare qualcuno, ma per nascere una volta per tutte, per completare quello che era destino che io facessi, ma non lo sapevo

Dopo Inborn Voice la mia vita è stata completamente capovolta. Ma è una decisione unica ed esemplare. E’ così talmente soggettivo, è così talmente nell’io più il nostro, più profondo che ci aiuta e questa spinta da dentro che quella notte mi ha fatto scegliere cosa volessi fare, che nel mio caso era semplicemente cantare, semplicemente cantare. Oggi mi ritrovo ad aver aperto quell’armadio, tirato fuori ogni singolo scheletro, guardarlo in faccia, ascoltarlo prima di farmi ascoltare, farci la pace farci la pace, accettare che c’è e poi evolversi evolversi in qualcosa di unico, magico, la nostra carta di identità e dopo aver lasciato tutto e dopo essere tornata dai miei genitori, aver visto in faccia chi ero chi sono e ad oggi, chi sarò, mi ha riempita dentro, poco a poco, piano piano

Avendo il coraggio di affidarsi alle persone, a qualcuno che vede vede e ci vede ben chiaro, ben forte. Non c’è un “perché” c’è “io voglio questo” e io mi prendo questo. La vera libertà, ecco cosa siamo: la vera libertà. E la libertà non è per tutti, la libertà non piace a tutti e per questo che poi si riescono a trovare, a individuare, a sentire quelle persone che dicono di essere tuo amico. Sì perché in questo percorso l’amicizia è arrivata prima dell’amore. L’amicizia è stato un concretizzare quello che realmente è e pochi, pochi riescono ad avere quella libertà interiore per comprendere per comprendere cosa sta facendo in verità quel tuo amico ho consolidato questa parola questo sentimento e poco a poco mi sono accorta di chi in verità c’è.

Nonostante è un anno che mi sono trasferita a Barcellona, è un anno che mi sto mangiando le mie paure, e sono tante, tantissime o almeno lo erano. Però un viaggio così entusiasmante così pieno di emozioni, di emozioni e vedermi nelle persone che ho incontrato che questo percorso mi ha dato la possibilità di incontrare perché non sono persone a caso. Ogni persona che è entrata nella mia vita ha avuto un ruolo fondamentale per la costruzione di quello che sono oggi, quindi rimuovendo e riempiendo.

Oggi so dare il giusto valore alla mia persona alla mia voce e soprattutto per la mia voce ho voluto con molta, molta determinazione tirare via alcune delle cose che “no, Cinzia, no! Tu non vuoi”. Che cosa sta riempiendo dentro di te quel fumo, quella sigaretta? che cosa? perché tanto pensi che non ce la farai a lavorare con la tua voce e allora è più facile fumo, me la rovino e concretizzo il fatto che non posso lavorare con la mia voce.E l’alcol? si quanto è buono il vino. E’ vero il vino è buono, buonissimo ma non tutti, ma non in tutte le circostanze e perché? perché? perché ci nascondiamo o meglio, mi nascondevo dietro a un bicchiere, magari anche ad uno in più, per per essere me stessa. In realtà mi stavo solo nascondendo. Ero tutt’altro che Cinzia. E quando ne sei consapevole? quando ne sei consapevole anche il corpo che è legato alla mente, all’anima anche il corpo non vuole più determinate cose anzi è lui il primo che ti fa sentire e ti nega. Il mio corpo, la mia anima, la mia Inborn Voice perché è proprio dalla Inborn Voice che esce fuori la mia vera voce ed è in grado di dire “io non lo voglio, io non sono qui per questo” io non uso più il mio corpo per qualcosa che è in nome dell’amore. No, non si può più.

Qualcosa sta cambiando e tante cose si imparano solo vivendole dentro ma se non abbiamo le giuste persone che ti dicono sei tu che stai facendo entrare dei pensieri altrui, da soli non possiamo fare tutto. Da soli non possiamo salvarci, da soli non possiamo salvare il mondo. Sennò saremmo tutti soli sennò non ci sarebbero le relazioni. Sennò perché scegliere una moglie o marito o di avere dei figli?

Guardiamoci meglio attorno e guardiamo la fortuna che possiamo avere ad incontrare una persona al di fuori. Una persona che ti può dire “guarda, tu sei, tu ce la fai, tu hai questo, questo, questo, questo e questo” “tu lo puoi fare” ed è così! Con Milena mi sono affidata è stata una mia scelta e va rispettata. Mi dispiace per tutti quelli che non la pensano così ma la realtà è che chi sono oggi è grazie al fattore di aver dato la possibilità, la scelta, la libertà di indicarmi, attraverso la mia voce, quello che veramente voglio. E non si tratta solo di desideri: io voglio questo, io voglio quello, io voglio quell’altro, no! perché non c’è solo questo. C’è per esempio, nel mio caso, andare in un altro paese, nel quale sentivi qualcosa che ti faceva male che ti dava fastidio che non potevi accettare e non solo questo. parlare una lingua che non è tua ascoltarla, entrarci dentro incontrare tutte le difficoltà del mondo, perché non riesci a tirarla fuori perché ti vergogni di farti sentire allora il canto qui cosa diventa?

vale ahoi non tengo verguenza e ablo no es perfecto, necessita más tiempo más fuerza, más coraje pero estoy aquí ¿es fácil? no ma es quel que quiero

Per non parlare della famiglia. Sono riuscita attraverso questo cammino a prendere, attraversare quelle parti di vita molto, molto dolorose difficili da comprendere, da ricordare, da spiegare ecco prendere il succo e trasformarlo in un punto di forza stabile, fermo e accettare ogni singola parte della mia famiglia. Perché per me così deve essere. Mi hanno dato tanta forza nonostante un anno che non li vedo nel silenzio nelle discussioni nei momenti importanti nei momenti più soft. Ci sono sempre stati e ci saranno sempre anche se c’è qualcuno che non parla. Ci sono e questo è uno dei traguardi più grandi che io posso portarmi nel cuore.

Se non avessi intrapreso questo percorso non avrei mai guardato tutto sotto svariati punti di vista. Non uno, svariati e non avrei potuto guardare il mondo con gli occhi di qualcun altro e altri non avrebbero potuto guardare il mondo con i miei occhi. Innamorarsi, essere aiutati. Io non sarei stata aiutata perché un’altra cosa che mi porto, è saper chiedere e a chi chiedere. Noi non siamo per tutti, come questo percorso non è per tutti. Perché una cosa così, simile io non l’ho mai vista e vi giuro le ho provate di tutte, tutte. Perché sono persona che tenta di farsi veramente male e cerca sempre il modo per arrampicarsi e trovare uno spiraglio di luce. Vuol dire che vuole vivere, che si ama o forse non sa ancora che si ama e lo vuole fare, ma non sa come si fa. Non sa come si fa ed essere neutrali, essere senza giudizio. E’ Divino non trovare un escamotage, non avere un compromesso. E’ illuminante.

Per concludere ad oggi io canto, parlo una lingua che non è mia ho imparato addirittura meglio l’italiano di quello che credevo di sapere. Ho tolto piercing e i tatuaggi non sono più sulla pelle sono dentro nel cuore. E la mia vera identità sta piano piano uscendo e nascendo. Io la osservo, perché sono io. Perché non voglio cambiarmi. Voglio essere sì migliore, ma non cambiarmi. Perché oggi sono quella che sono sempre dovuta essere, ma nessuno ha fatto il lavoro per me. Ho solo trovato e riscoperto persone, anime, gioielli che mi stanno accompagnando che mi abbracciano che mi vogliono per quella che sono, per me stessa e se piango, piango. Se rido, rido.

Questo è Inborn Voice questa sono io. E spero con tutto il cuore che se c’è anche solo una persona che sta guardando questo video può trasmettere fiducia che quello che manca in questo mondo, in questo momento più di ogni altro momento, che può infondere determinazione, infondere coraggio, che può essere una spalla ecco cos’è Inborn Voice

Grazie per l’ascolto, Cinzia

Scelta dai migliori al mondo

="Elle
="Vogue
="CNBC"
="Commissione
Prada
Amazon
Century21
Santander
Gucci
="Millionaire
="discovery
="boston
="mtv
="il
="donna
="rai"
="voglio
="tu
="la
="università
="Bocconi
="costa
="class
="l'italia
="tv
="nove"
="la
="Starbene"

Scopri di più su Inborn Voice
e Mylena Vocal Coach:

  • L'arte di mantenere sana la Voce - Milena Origgi
    eBook Gratuito!
    L'arte di mantenere sana la Voce


    Non perdete l'opportunità di scaricare gratuitamente uno dei libri di Mylena Vocal Coach book "L'arte di mantenere sana la Voce", un risparmio di 14.99€!

    Il libro include: ● Le cinque regole d'oro di Mylena Vocal Coach ● 28 Consigli pratici ● 25 Testimonianze ●  e molto altro!

    Scopri di più
  • La via della voce - Milena Origgi
    La Via della Voce
    Nascondere un segreto sulla bocca di tutti


    Milena ha così tanto a cuore il benessere e l'espressività delle persone che ha già scritto più di un libro su come usare la voce e le liberare le capacità interpersonali dell'uomo. Il suo ultimo libro, la via della voce, spiega con parole semplici e comprensibili che cos'è e come attingere alla propria Inborn Voice per migliorare drasticamente il proprio modo di esprimersi e di vivere la vita.

    Scopri di più
  • La via della voce - Milena Origgi
    Video Lezioni esclusive
    disponibili sulla piattaforma Patreon


    Milena continua ad essere una pioniera dei media digitali. Infatti, ha appena lanciato un nuovo servizio di formazione sulla piattaforma Patreon. A fronte di un piccolo contributo, è possibile accedere a video formativi esclusivi (in inglese, con sottotitoli in italiano) che spaziano da come usare la voce nella recitazione a come interagire nel mondo della finanza.

    Scopri di più
  • La via della voce - Milena Origgi
    Una vera Vocal Coach
    finalmente su Youtube


    Finora era impossibile trovare un'autentica Vocal Coach su youtube. Si trovano per lo più insegnanti di canto o dei critici che non insegnano niente di utile o che, peggio ancora, invitano a sperimentare tecniche pericolose per la salute delle corde vocali. Mylena Vocal Coach mette a disposizione sul suo canale dei veri e propri percorsi di vocal coaching adatti a chiunque voglia migliorare l'espressività e le capacità comunicative.

    Scopri di più
  • Workshop Inborn Voice con Milena Origgi
    Mylena tiene Workshops
    in tutto il mondo.


    Se preferisci un evento di gruppo alle lezioni personali online, allora i nostri Workshop fanno per te. Teniamo Workshops in tutte le principale città del mondo, come Milano, Londra, Parigi, New York e Los Angeles.

    Contattaci per essere tra i primi a conoscere quando sarà il prossimo evento vicino a te. Prenotando in prevendita risparmierai tempo e danaro!

    Scopri di più

Un commento

  1. SinistraDestra-Reply
    21 Luglio 2021 at 7:58

    Che testimonianza!! Forza Cinzia!

Lascia un commento