Vocal Coaching US/UK/AU
+39 0331/1816160

università

Intervento presso il corso Communication Skill dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

Intervento presso il corso Communication Skill dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

Buongiorno a tutti!

Prima di tutto mi presento: sono Milena Origgi (a.k.a. Mylena Vocal Coach)

Vivo e lavoro come Vocal Coach a Boston (Stati Uniti)

Voglio ringraziare l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Professoressa Roberta Virtuani per l’opportunità di parlare dei poteri nascosti della voce umana e delle implicazioni con questo corso Universitario sulla Comunicazione.

La mancanza di capacità di comunicazione può far perdere preziose opportunità oppure portare a frustrazione
professionale o personale.

La buona notizia è che tutti possiamo imparare a parlare efficacemente!

Probabilmente alcuni di voi non si sentiranno a loro agio per via della cosiddetta “barriera” linguistica, ma già ora, seguendo questo corso in Inglese, state portando le vostre capacità di comunicazione su un nuovo livello!

Potete studiare a scuola una lingua straniera alla perfezione persino passare l’esame T.O.E.F.L con un buon voto, eppure, quando è il momento di parlare, nel mondo reale, con persone vere, il gioco cambia.

Tutto il vostro sapere sembra svanire, e vi sentite incapaci di esprimere il vostro pensiero.

Tutti abbiamo sperimentato questa difficoltà imparando una lingua straniera ma accade esattamente lo stesso
con tutte le altre capacità di comunicazione persino nella vostra lingua madre!

Siamo tutti in grado di diventare un grande comunicatore, in ogni lingua, l’importante è non dare le vostre capacità vocali per scontate.

Tutti dobbiamo imparare!

Analizziamo alcuni prerequisiti tecnici della comunicazione verbale, così che possiate capire bene quali
sono i vostri punti di forza e dove occorre migliorare:

1) Possedere sufficiente intelligenza e conoscenza

Questo punto non è così ovvio come sembra! Siamo gli unici esseri viventi capaci di comunicare in modo complesso! Occorrono anni solo per pronunciare la prima frase completa e oltre dieci anni per parlare fluentemente!

Vi siete esercitati nell’arte del comunicare agli altri quello che sentite al vostro interno attraverso prove ed errori, imparando a osservare e infinite ripetizioni.

Se pensate che parlare sia semplicemente pronunciare parole in sequenza state semplificando troppo!

La comunicazione verbale è solo l’ultimo strato di una realtà ben più complessa!

Avete appreso tutta una serie di capacità di comunicazione inconsce il paraverbale e se diventare dei bravi comunicatori nell’arte del parlare, dovete imparare a riconoscere e controllare anche questi aspetti.

2) Un apparato fonatorio adatto

La principale differenza tra il nostro apparato fonatorio e quello dei primati non è anatomica.

Quello che ci rende speciali, è la nostra capacità neurologica di controllare i movimenti dell’apparto fonatorio per produrre tutti i fonemi richiesti nella giusta sequenza e velocità.

Questa attività ha richiesto anni di addestramento!

Per padroneggiare questa capacità dovete imparare a controllare la vostra voce per farla apparire

piena di colori, di espressività e capace di trasmettere emozioni!

3) Capacità di controllare la respirazione

Riusciamo a parlare perché siamo in grado di controllare il flusso d’aria che passa nel nostro apparato fonatorio.

Senza questa capacità di controllo, non riusciremmo a dire nulla!

Anche stavolta, quello che vi rende diversi dagli altri primati è la nostra capacità neurologica di controllare la respirazione.

E indovinate un po’?

Anche questa capacità ci ha richiesto anni di addestramento!

Tra l’altro la respirazione è anche correlata alle emozioni.

Mentre parlate, se non avete il controllo, rischiate di avere il fiatone, di arrossire o persino di sudare!

Tutti questi fattori influenzeranno il risultato della vostra comunicazione

Niente paura!

Anche queste capacità possono venire apprese!

4) Capacità di ascoltare e comprendere gli altri

Questo è l’ultimo punto, ma in realtà è il più importante.

La vostra voce è stata addestrata attraverso il vostro udito, e praticamente tutte le vostre capacità di comunicazione sono la conseguenza diretta del lavoro dei neuroni specchio durante la vostra infanzia.

Ora che siete diventati adulti, i neuroni specchio vengono sopraffatti dalla vostra capacità cognitiva e imparare ad usare la voce richiede qualche piccolo sforzo in più!

Tutti questi fattori sono la ragione alla base dei vostri problemi quando dovete parlare o ascoltare.

Una buona preparazione, come questo corso, è necessaria per evitare risultati poco piacevoli.

Se volete diventare una persona da imitare, un brillante comunicatore, dovete sbarazzarvi di tutte le capacità di comunicazione controproducenti che avete sviluppato crescendo.

Questa sarà la parte più difficile.

Una volta rimossi i problemi, sarà semplice sostituirli con capacità molto più efficaci.

Questo è solo un accenno di quello che è nascosto all’interno della voce umana.

L’addestramento è la chiave per ottenere un buon livello di comunicazione nella propria vita

Molte volte, se non ottenete i risultati che vi aspettavate, all’interno della famiglia, con amici o amori
oppure all’interno dell’ambiente scolastico o di lavoro è perché avete qualche carenza comunicativa.

La mia esperienza lavorativa mi ha insegnato che ogni volta incontro persone che non sono soddisfatte dei risultati che ottengono, riscontro sempre carenze comunicative.

Imparare ad usare la propria voce nel modo più efficace porterà risultati da subito!

Il successo nella nostra vita e nella vostra carriera è lì a portata di mano!

Ognuno di noi ha assimilato inconsciamente delle capacità comunicative prendendole dai propri parenti o dai propri idoli

Ognuno di loro è ben presente all’interno di voi con la loro voce.

Dovrete solo identificare, tra così tante voci, l’unica voce che è nata assieme a voi, la vostra Voce Innata (Inborn Voice)!

Questo è il motivo per cui ho passato anni a compiere ricerche su questo argomento e ho scelto di chiamare il mio metodo di insegnamento Inborn Voice (la Voce Innata)

Ognuno di voi è unico e prezioso
Grazie per la vostra attenzione e sentitevi liberi di contattarmi con le vostre opinioni!

Ciao!

Topic Expert per l’Università Cattolica del Sacro Cuore

Topic Expert per l’Università Cattolica del Sacro Cuore

Ecco il video del mio primo intervento in qualità di Topic Expert, ovvero Cultrice della Materia, per il corso di Comunicazione 2016 dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Buongiorno a tutti!

Sono Mylena Vocal Coach e ho dedicato TUTTA la mia vita allo studio e all’insegnamento del meraviglioso strumento chiamato voce.

Mi occupo di formazione vocale a 360° e il mio lavoro si divide principalmente tra Europa e Stati Uniti, anche grazie al supporto telematico e alle lezioni online!

Attualmente mi trovo a Boston, ragion per cui vi raggiungo con questo video.

Molti di voi saranno portati a pensare che il mio lavoro sia limitato al mondo del canto, la massima espressività vocale dell’essere umano, eppure, sempre più di frequente vengo richiesta da business leader, attori e persone comuni che riconoscono di avere carenze espressive legate alla voce.

Roberta mi ha chiesto di preparare un piccolo intervento per aiutarvi ad intuire la magia della voce umana, uno strumento capace di trasportare la complessità di un pensiero, di un’idea, di un sentimento, da una persona all’altra.

Oggi, nell’era digitale, non è per nulla semplice mettere in pratica le teorie che gli studiosi riescono a codificare osservando chi ha qualche qualità comunicativa particolare.

Infatti, non è sufficiente conoscere le nozioni, non basta neanche sforzarsi di metterle in pratica.
Affinché la comunicazione sia efficace, la vostra voce deve essere partecipe e coerente con il vostro messaggio.

In realtà ognuno di voi utilizza la propria voce senza esserne cosciente, infatti la formazione vocale che continuate a maturare, giorno dopo giorno, è lasciata per lo più al caso fortuito.

E se vi dicessi che gran parte dei vostri risultati interpersonali è legato proprio al vostro modo di usare la voce?

Ogni momento chiave della vostra vita, è stato, e sarà sempre legato ad una comunicazione vocale.

Cercherò di farvi INTUIRE l’importanza dell’aspetto pratico della voce attraverso alcuni esempi.

(Suono di un messaggino whatsapp).

Non avete dimenticato di mettere in modalità silenziosa il vostro cellulare!

Nessun timore ragazzi!

Vi ho preparato questo simpatico scherzetto per farvi comprendere come anche l’ascoltare sia comunicazione.

Ognuno di voi reagito, più o meno coscientemente, in seguito a un semplice stimolo sonoro.

Provate a immaginare quale potere può avere su ognuno di voi il suono della voce umana, capace di molte più sfumature di qualunque altro strumento musicale al mondo.

Prendete il suono legato un semplice saluto, il primo incontro tra due persone.

Potrei farvi molti esempi di come sia possibile pronunciare un semplice “ciao”, ma preferisco lasciare libero spazio alla vostra fantasia.
Ognuno di voi è sicuramente in grado di pensare ad un ”ciao” pronunciato in decine di modi diversi, ma se poi prova a metterlo in pratica, dando voce al suo pensiero, probabilmente il risultato sarà ben lontano dalle aspettative.

Perché l’immaginazione sembra riuscire a superare la realtà?
Da dove nasce questa difficoltà?

La risposta è complessa.
Una causa facilmente comprensibile a tutti può essere questa.

Quante volte vi hanno chiesto di abbassare la voce o di fare silenzio quando non era necessario?

In seguito a questo, ed altri stimoli sociali, ognuno di noi ha dimenticato come mettere in pratica tutte le potenzialità espressive della voce, impoverendola sempre di più.

Si può dire che, crescendo, si impara a non usare la voce.

Eppure parlare è parte integrante della vostra vita, lo si da per scontato.
Ci si accorge di quanto la voce sia importante solo quando una laringite ci rende afoni o nascono dei problemi vocali.

Io sono qui per aiutarvi a guardarvi dentro e riscoprire quanto l’aspetto teorico della comunicazione necessiti di una vocalità consapevole, non tanto per ottenere un successo lavorativo o una buona carriera, ma per la propria realizzazione di vita personale.

Non è sufficiente essere preparati, essere ben vestiti, avere il telefonino di ultima generazione o l’automobile ultimo grido. Perché questi elementi sono l’illusione creata dal bravo prestigiatore. La vera magia è nella voce.

Voglio concludere con un esempio pratico, capace di farvi comprendere come il modo di utilizzare la voce sia effettivamente la causa del successo o dell’insuccesso di ogni comunicazione.

Se preferite potete chiudere gli occhi.

Immaginate un appello di esami qui, in questa università.
State assistendo all’esame di qualcuno che non avete mai visto prima.

Un candidato vi sembra a suo agio, ma anziché rispondere puntualmente alle domande, le argomenta con un certo savoir faire.

La votazione finale vi sorprende, la ritenete superiore a quanto meritato.

Un altro candidato vi sembra nervoso, eppure risponde precisamente e puntualmente a ogni domanda.

Anche in questo caso la votazione finale vi sorprende: la ritenete inferiore alle aspettative.

Questa può essere la differenza tra il saper comunicare efficacemente e un risultato insoddisfacente.

Non serve conoscere tutta la teoria, bisogna anche essere capaci di comunicarla agli altri nell’aspetto pratico.

Questo si ripeterà ogni giorno, in ogni comunicazione interpersonale.

Amicizie, colloqui di lavoro, rapporti familiari e relazioni amorose.

Ogni volta primeggerà non il migliore, ma chi è in grado di comunicare al meglio con le altre persone, anche se meno “bravo”, bello o preparato.

Questa, in definitiva, è la differenza tra il sapere e il saper essere.

Così come i genitori parlano al mondo attraverso i loro figli, io parlo al mondo attraverso i miei allievi.

Tutto il mio lavoro è legato al ripristinare le capacità comunicative vocali innate, per questo ho chiamato il mio metodo d’insegnamento: Inborn Voice
(la voce innata).

Ringrazio Roberta per l’opportunità che mi ha dato e tutti voi per l’attenzione concessa.

Buon proseguimento e arrivederci!
Bye!